Fin dalla sua fondazione l’attività fondamentale del C.V.S. è concentrata nelle Radio Comunicazioni d’Emergenza, vale a dire allestire, in caso di bisogno, infrastrutture radio per poter coordinare tutte le forze di Protezione Civile impegnate.

Il C.V.S. può contare su radioperatori e radioamatori addestrati ed attrezzature composte da ponti radio, apparati radio ed automezzi specificatamente allestiti.

Nella gestione delle emergenze le Radiocomunicazioni  assumono un ruolo di fondamentale importanza. Dall’attività dell’Operatore Radio dipende la tempestività nella richiesta di soccorso, il coordinamento e la sicurezza di tutti.

Clipboard01

L’Operatore Radio deve garantire qualità e celerità nella gestione di grossi volumi, spesso confusi, di messaggi ed avvisi destinati a fruitori istituzionali, centri di coordinamento e la stessa popolazione coinvolta nell’emergenza, laddove l’uso dei normali sistemi di comunicazione – telefoni, cellulari, fax e reti informatiche – risulta impossibile a causa di danni, guasti o dimensioni insufficienti per accogliere notevoli moli di traffico.